JOY di Jean Patou

Jean Patou, stilista e profumiere francese vissuto a Parigi negli anni ‘30, è sicuramente uno dei creatori di profumi più audaci ricordati nella storia. Patou infatti, nel momento di massima crisi mondiale segnato dal crollo della borsa di Wall Street del 1929, decide di convocare il suo “naso” Henri Alméras, per creare un profumo unico che racchiudesse in se una serie di essenze rare a base di Gelsomino e Rosa di Maggio. Nonostante il periodo storico difficile e la poca convinzione in merito alla richiesta di Patou, Alméras, accetta di miscelare 10.600 fiori di gelsomino e 28 dozzine di rose di grande rarità dando vita a JOY : quello che sarà definito “il profumo più costoso al mondo”. Il prezzo elevato ed il momento di crisi del primo dopoguerra, però, paradossalmente non frenano l’escalation di notorietà di JOY il quale ebbe immediatamente un grande successo tra le facoltose signore che visitavano l’elegante boutique di rue Saint-Florentin. A tutt’oggi, dopo oltre 80 anni dalla sua nascita, JOYinsieme a Chanel N. 5 e Arpège, resta uno dei migliori profumi femminili di tutti i tempi oltre ad essere considerato un tipico esempio della famiglia olfattiva floreale.

Condividi questo articolo su